• Nuova legge regionale per i distretti rurali


    23/03/2017 - Lo scopo principale della nuova legge è quello di rivedere le norme relative all'organizzazione

    Nuova legge regionale per i distretti rurali

    “La commissione Sviluppo Economico e Agricoltura, di cui faccio parte, ha licenziato il testo della nuova legge regionale sui distretti rurali, che quindi approda in consiglio regionale per l'approvazione finale. Credo si tratti di un atto molto importante per la provincia di Pistoia, che vede ben tre distretti rurali operativi sui sei operanti in Toscana: vivaistico, floricolo interprovinciale, forestale”.

    Sono le parole di Marco Niccolai, consigliere Pd.

    Lo scopo principale della nuova legge, spiega il consigliere, è quello di rivedere le norme relative all'organizzazione del distretto, in modo da rendere più funzionali e adeguate al nuovo contesto istituzionale, nonché all'attuale fase socio economica che vede nel mondo agricolo e rurale un'opportunità sempre più rilevante di sviluppo del territorio della Toscana.

     

Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, clicca su "consento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies consulta la nostra Informativa Cookies. OK