a Pieve a Nievole toccato il traguardo dell'85%



La raccolta differenziata in Valdinievole è arrivata all’83%. È il risultato raggiunto negli ultimi 10 mesi nei sei comuni dove il servizio è gestito da Alia. Nel report l’azienda ha fatto il punto sul servizio porta a porta secondo il quale è Pieve a Nievole il comune dove la raccolta è stata maggiore, pari all’85%. Poco sotto gli altri, Buggiano, Massa e Cozzile, Ponte Buggianese e Uzzano. La tipologia di rifiuto maggiormente differenziato è stato l’organico, seguito da carta e cartone. Grazie alla collaborazione di aziende e cittadini, ha commentato Alessio Arrighi, direttore territoriale dei servizi di Alia, abbiamo più che raddoppiato la percentuale di materiali avviati al riciclo, portando questo territorio ad un livello di eccellenza regionale.



Potrebbe interessarti anche

A Monsummano i Carabinieri salvano una vita


Colto da malore e da solo in casa, la scorsa notte è stato salvato grazie alla capacità di reazione dei Carabinieri. Il fatto è avvenuto a Monsummano con un 49enne che è riuscito a chiamare il 112, il cui centralino, con molta difficoltà, è riuscito a capire l’indirizzo del malcapitato e a inviarvi immediatamente una pattuglia. I carabinieri hanno trovato l’uomo privo di sensi riverso sul tavolo della cucina e, sfondata la vetrata di...

Continua  

In Valdinievole tante zone senza acqua per un guasto


Tante zone in Valdinievole interessate a un’interruzione dell’acqua provocata da un guasto all’impianto del Pollino. A darne notizia è stato il gestore Acque spa, comunicando che è in corso la riparazione del guasto. Senza acqua è rimasto tutto il territorio del comune di Pieve a Nievole, le frazioni di Bizzarrino, Cintolese, Le case, Pazzera, Pozzarello, Uggia, Vergine dei Pini nel comune di Monsummano Terme; tutto il comune di Larciano e la frazione di...

Continua  

Clorulo di vinile nell'acqua, ordinanza del sindaco di Serravalle Pistoiese


Un’ordinanza firmata dal sindaco di Serravalle Pistoiese Piero Lunardi, in vigore da oggi, dispone che aziende e abitazioni nella zona industriale di via del Redolone si allaccino quanto prima all’acquedotto pubblico se sprovviste del “giudizio di qualità e idoneità d’uso sulle acque destinate al consumo umano” rilasciato dall’Asl. Obbligo esteso anche ai proprietari di pozzi domestici-potabili nella zona in questione. I proprietari dovranno...

Continua  

Assessore bolla di "fascisti" le forze dell'ordine, la Lega ne chiede le dimissioni


A Montale una mozione in consiglio comunale che proponeva di intitolare uno spazio pubblico ai caduti delle forze dell’ordine, mozione bocciata dal centrosinistra, ha provocato dure prese di posizione. La Lega, con il parlamentare Gianni Tonelli e il commissario provinciale Sonia Pira, in particolare stigmatizza quanto registrato in aula, per un microfono lasciato aperto, con l’assessore Alessandro Galardini che avrebbe bollato di “fascisti” le forze...

Continua