L'iniziativa è del comitato ambientale



Di seguito il comunicato del Comitato Ambientale sull'iniziativa di domani

 

MARTEDI’ 5 DICEMBRE ALLE 12 PRIMA MANIFESTAZIONE SILENZIOSA IN VIA SANDRO PERTINI, AL MARCIAPIEDE DAVANTI ALL’EDIFICIO UNIVERSITARIO, PER CHIEDERE ALLE FERROVIE DI NON TAGLIARE IL FILARE DEI CEDRI:’ L’UNICA “TENDA VERDE” TRA I BINARI E LE MURA DELLA CITTA’-

QUESTI ALBERI SONO UNA RISORSA E NON UN PERICOLO

In questa settimana, come ha informato ora l’assessorato al Verde, dovrebbe essere rilasciata la concessione al taglio di questo filare di 21 alti alberi, proprietà della stazione ferroviaria di Pistoia lungo via Sandro Pertini.

La sezione Pistoia-Prato del World Wildlife Fund chiede adesso alla Presidente di Rete Ferroviaria Italiana dottoressa Claudia Cattani e all’ufficio di Firenze che ha firmato la richiesta quasi due mesi fa, di rinunciare a questa strage, non necessaria visto che nonostante le frasi generiche della Ditta che svolgerebbe il taglio questi Cedri sono sani e diritti e hanno brillantemente superato le tempeste di vento che hanno abbattuto alberi più bassi in città.

Le Ferrovie, si suggerisce, dovrebbero mantenere solo la parte della proposta che riguarda quattro altre piante dentro il parcheggio della Stazione. Viene chiesto di accogliere con urgenza l’appello in quanto a norma di legge tra pochissimi giorni l’istanza si intenderà accolta anche solo per il meccanismo del silenzio-assenso del Comune.

Il WWF chiede invece una elementare manutenzione di questi alberi con le potature che occorressero e il rincalzo del terriccio, operazioni del resto meno costose che scalzare un terrapieno mettendo a rischio la stessa stabilità di via Pertini dove transitano migliaia di veicoli diretti al sottopassaggio della “Porta Nuova”.

Questa tutela, a meno di non ritornare a celebrare solo Acciaio e Cemento, non è affatto incompatibile con un museo dei materiali rotabili, che sono comunqe distanti da questi aberi, mentre la sbancatura e risagomatura della striscia può ritardarne la reale apertura di esso alle visite.

La logica di un Ente pubblico Ferrovie , che oltretutto persegue valori di tutela dell’ambiente e di qualità della vita, non può essere “qui c’è mio e faccio come voglio”: non vale per le facciate, per le grondaie, e neppure per alberi sani e rari. Neppure se viene offerto al Comune quasi privo di giardinieri un numero pari di alberi di altra specie da piantare all’altro capo della città presso Viale Arcadia, dove vi sono già numerose piante.

Per sostenere questa posizione martedì 5 dicembre alle ore 12 tutti i cittadini piccoli e grandi sono invitati a ritrovarsi in via Pertini per osservare queste piante sperando che non sia l’ultima volta e poi per depositare un pensiero su carta legandolo ai recinti presso la stazione ferroviaria. Perché altrimenti tutti i messaggi sull’albero di Natale si risolverebbero nella banalità di subire il mutamento climatico e non nella difesa dei beni comuni che va oltre qualunque egoismo aziendale e politico.

Sono invitati in via Pertini tutti gli organi di informazione e naturalmente ci si augura un momento di presenza del sindaco Alessandro Tomasi che prima delle elezioni ha diffuso uno specifico programma ambientale.

Se necessario saranno organizzati ulteriori iniziative e flash-mob.

COMITATO AMBIENTALE



Potrebbe interessarti anche

DUE RUMENI ARRESTATI PER FURTO E RICETTAZIONE


Nel pomeriggio di ieri, lunedì 15 ottobre, i carabinieri della stazione di Montecatini hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal gip del Tribunale di Pistoia Luca Gaspari nei confronti di altrettanti cittadini di nazionalità rumena. I fatti risalgono allo scorso mese di luglio, quando fu commesso un ingente furto di prodotti di erboristeria del valore di circa 1500 euro all’interno di un noto complesso termale nel centro cittadino. Le...

Continua  

2 DASPO AI PARCHEGGIATORI ABUSIVI A MONTECATINI


La Polizia Municipale di Montecatini Terme ha effettuato questa mattina controlli sul fenomeno dei parcheggiatori abusivi. Agenti in borghese si sono recati nei parcheggi San Marco e Toti ed hanno elevato quattro verbali per accattonaggio e violazione della legge Minniti. In due dei quattro verbali sono state riscontrate anche le aggravanti per il Daspo con ordine di allontanamento. Si riferiscono a extracomunitari che molestavano gli utilizzatori del parcheggio chiedendo soldi con insistenza...

Continua  

Un nuovo pulmino per la Casa dei glicini del Ceis di Pistoia


Taglio del nastro alla Comunità terapeutica “Casa dei Glicini” del Ceis di Pistoia, che ospita il programma di recupero “mamma-bambino”. Si tratta del nuovo mezzo di trasporto acquisito grazie al contributo della Fondazione Caript: un pulmino destinato prevalentemente al trasporto a scuola dei bambini ospiti, ma anche per le necessità di vari trasferimenti sul territorio delle loro mamme. Con questo piccolo evento, organizzato dalle mamme ospiti della...

Continua  

Un centro diurno a Collodi


Sono partiti i lavori per la realizzazione di un centro diurno e di un condominio solidale per anziani a Collodi. La scorsa settimana si è svolto un nuovo sopralluogo nel cantiere da parte del presidente della società della salute della Valdinievole Riccardo Franchi, del Direttore Claudio Bartolini e dei due precedenti presidenti della SdS Daniele Bettarini e Pier Luigi Galligani, promotori di questo grande progetto rivolto agli anziani del territorio. Un progetto frutto di una...

Continua