Questa mattina a Firenze, nell'ambito della firma del Patto per la Lettura, il sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi ha presentato la candidatura di Pistoia all'Unesco WBCC 2021, ossia al titolo di Capitale mondiale del libro per il 2021. Pistoia è la candidata per l'Italia.
Dal 2001, anno di nascita di questa competizione internazionale, in Italia solo Torino ha ricevuto tale riconoscimento nel 2006. Le altre città vincitrici (Atene, Kuala Lumpur, Montreal, Bogotà, Nuova Delhi, Bankok, tanto per ricordarne solo alcune) sono tutte città molto grandi.
Sebbene Pistoia sia una realtà di medie dimensioni, ha voluto comunque presentare la propria candidatura, ritenendo che fosse utile provare a tradurre le tantissime attività che ruotano attorno alla lettura in città, in una mappa leggibile e in grado di esprimere un’idea convincente e innovativa di promozione della lettura e del libro.
Al centro di questa mappa è stato collocato il lavoro delle biblioteche San Giorgio e Forteguerriana, progressivamente allargato alle biblioteche della rete di cooperazione e ai tanti soggetti con cui le istituzioni culturali cittadine hanno attivato collaborazioni fuori e dentro Pistoia, come editori, autori, traduttori, librai e anche altre istituzioni e associazioni culturali, singoli cittadini, imprese, enti.
Il primo luglio 2019 dalla sede centrale di Parigi dell’Unesco sarà reso noto il nome della città designata, che sarà sostenuta da uno speciale gruppo di lavoro Unesco per impiegare al meglio i due anni prima della nomina al fine di mettere a punto il programma effettivo di attività.



Potrebbe interessarti anche

Chirurgia 3d al San Jacopo


Per la prima volta all'ospedale San Jacopo di Pistoia, sono stati realizzati due interventi per patologie ovariche con chirurgia laparoscopica in tecnologia 3D e altri tre sono già programmati fra due giorni. Per le pazienti, spiega la asl, i vantaggi sono notevoli: ridotta invasività, garanzia di precisione e rapido recupero post operatorio. Entrambe le pazienti operate saranno dimesse già nella giornata di domani. "Oggi è per noi un bellissimo momento, un...

Continua  

Pistoia: scuole Frosini, il Comune ammesso al finanziamento del Miur per la progettazione


Il Comune di Pistoia è stato ammesso al finanziamento del Ministero dell’istruzione per la progettazione di interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici. Il risultato è stato raggiunto per la scuola primaria “Attilio Frosini” di via Cavallerizza, chiusa dall’estate 2017 a seguito delle criticità statiche emerse dalle verifiche effettuate sul plesso. Dal Miur arriveranno 143mila euro di per la progettazione di questa scuola, ed altri...

Continua  

Quarrata: un nuovo collegamento per diminuire il traffico cittadino


Una nuova strada tra via Firenze e via Piero della Francesca per alleggerire il traffico nel centro cittadino di Quarrata e per collegare le principali aree produttive del Comune al nuovo raccordo autostradale di Prato Ovest. E’ questo il progetto che sarà sottoposto all'attenzione del Consiglio comunale il prossimo martedì 23 luglio e che rappresenta uno dei punti qualificanti del mandato amministrativo del Sindaco Marco Mazzanti. Il progetto di fattibilità della...

Continua  

Lamporecchio: lavori alla scuola d'infanzia di Borgano


Nel mese di luglio sono cominciati i lavori di efficientamento energetico della scuola dell'infanzia di Borgano, nel Comune di Lamporecchio. Gli interventi hanno l'obiettivo di ridurre il consumo di energia del 46% e di migliorare la qualità della vita dei nostri alunni e del personale scolastico. Il costo del lavoro è di circa 110 mila euro, finanziato in parte da fondi europei e in parte da un contributo della Fondazione Caript.

Continua