Presentanti i progetti degli studenti



The new light of Monteoliveto, Il parco dei castelli del Montalbano, Alle porte di Pistoia e I colori di Pistoia sono i titoli dei quattro migliori progetti presentati questa mattina dagli alunni dell'Istituto Pacini che hanno aderito ai Cantieri di Narrazione identitaria, l'iniziativa avviata dal Comune di Pistoia, promossa da Anci Toscana con il giornalista Emilio Casalini e da Toscana Promozione.
Nell'aula magna della scuola, quasi cento ragazzi di terza e di quarta hanno avuto modo di esporre a una commissione quattordici progetti di valorizzazione e arricchimento del territorio, portando alla luce proposte e strumenti innovativi per attirare un turismo di qualità.

Per gli studenti dell'Istituto Pacini, divisi in gruppi, si è trattato di un percorso creativo e di scoperta durato quasi due mesi, che li ha stimolati a elaborare idee innovative per rilanciare il territorio.
Dai percorsi di cicloturismo nella Valdinievole all'allestimento del sottopasso all'interno della stazione con pannelli illustrativi sulla città, da nuovi percorsi turistici nel centro storico alla realizzazione di murales nel giardino di Monteoliveto, dagli itinerari tra i castelli del Montalbano all'installazione di fontanelle social, molte sono state le idee raccolte dalla commissione che è stata chiamata a valutare i progetti.
Coinvolti in un vero e proprio percorso di “promozione partecipata”, gli studenti hanno offerto all'Amministrazione molti spunti per potenziare l'informazione turistica, per raccontare la città e la sua cultura, ma anche per rafforzare il rapporto tra gli abitanti e l'ambiente che li circonda.

La commissione – composta dall'assessore alle Politiche giovanili e al Turismo del Comune di Pistoia, dal giornalista Emilio Casalini, da rappresentanti della Fondazione Caript, del Lions Club, del Rotary Club e della Fondazione Conservatorio San Giovanni – ha ascoltato le presentazioni degli studenti che hanno dimostrato non soltanto di avere una visione dinamica della città, ma anche di aver svolto un lavoro di approfondimento e studio su aspetti diversi del territorio in cui vivono.

Nei prossimi mesi, tutti i materiali proposti dagli studenti dell'Istituto Pacini saranno valutati dall'Amministrazione comunale con attenzione, così da valutarne la fattibilità e coinvolgere i ragazzi nella realizzazione dei propri progetti.



Potrebbe interessarti anche

Donazioni per l’ospedale di Pescia


Crescono le donazioni all’ospedale di Pescia. Quadri, libri e una nuova speciale culla sono stati offerti al reparto di ostetricia del Santi Cosma e Damiano. Quest’ultima è una culla per la “rooming-in”, che divenendo quasi un tutt’uno con il letto della mamma, permette a questa di stare sempre con il proprio neonato.

Continua  

Pistoia: approvato il progetto definitivo per ottenere un finanziamento statale per la Cino


Nei giorni scorsi è stato approvato dalla giunta comunale il progetto definitivo per la sostituzione edilizia del prefabbricato in amianto della scuola secondaria di primo grado Cino Da Pistoia. L'avanzamento progettuale è finalizzato all'aggiornamento del piano triennale regionale dell'edilizia scolastica, ma soprattutto all'acquisizione di un maggiore punteggio nella graduatoria della Regione Toscana in cui compaiono i progetti finanziabili. Già lo scorso anno il...

Continua  

Quarrata: due arresti per sfruttamento di manodopera irregolare


I carabinieri della stazione di Quarrata e del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Pistoia, coadiuvati da personale dell’ASL Toscana Centro e della Polizia Municipale di Quarrata, nella giornata di ieri hanno effettuato un’ispezione in un capannone di via Vecchia Fiorentina, sede di una ditta di confezioni che assembla e stira capi di abbigliamento femminile per conto terzi, gestita da una coppia di imprenditori cinesi con residenza a Prato, ma domiciliati nello stesso...

Continua  

Pistoiese tra i 100 talenti di Future Makers


C’è anche una pistoiese tra i cento giovani studenti che parteciperanno dal 23 maggio a Milano alla quarta edizione di The Future Makers. Si tratta della 22enne Margherita Spinuzza, di Monsummano, diplomata al liceo scientifico di Pistoia, laureata in ingegneria e oggi iscritta alla magistrale d’ingegneria gestionale al politecnico di Milano. L’iniziativa del capoluogo lombardo chiama a raccolta il mondo dell’economia, delle imprese e delle istituzioni...

Continua