Presentanti i progetti degli studenti



The new light of Monteoliveto, Il parco dei castelli del Montalbano, Alle porte di Pistoia e I colori di Pistoia sono i titoli dei quattro migliori progetti presentati questa mattina dagli alunni dell'Istituto Pacini che hanno aderito ai Cantieri di Narrazione identitaria, l'iniziativa avviata dal Comune di Pistoia, promossa da Anci Toscana con il giornalista Emilio Casalini e da Toscana Promozione.
Nell'aula magna della scuola, quasi cento ragazzi di terza e di quarta hanno avuto modo di esporre a una commissione quattordici progetti di valorizzazione e arricchimento del territorio, portando alla luce proposte e strumenti innovativi per attirare un turismo di qualità.

Per gli studenti dell'Istituto Pacini, divisi in gruppi, si è trattato di un percorso creativo e di scoperta durato quasi due mesi, che li ha stimolati a elaborare idee innovative per rilanciare il territorio.
Dai percorsi di cicloturismo nella Valdinievole all'allestimento del sottopasso all'interno della stazione con pannelli illustrativi sulla città, da nuovi percorsi turistici nel centro storico alla realizzazione di murales nel giardino di Monteoliveto, dagli itinerari tra i castelli del Montalbano all'installazione di fontanelle social, molte sono state le idee raccolte dalla commissione che è stata chiamata a valutare i progetti.
Coinvolti in un vero e proprio percorso di “promozione partecipata”, gli studenti hanno offerto all'Amministrazione molti spunti per potenziare l'informazione turistica, per raccontare la città e la sua cultura, ma anche per rafforzare il rapporto tra gli abitanti e l'ambiente che li circonda.

La commissione – composta dall'assessore alle Politiche giovanili e al Turismo del Comune di Pistoia, dal giornalista Emilio Casalini, da rappresentanti della Fondazione Caript, del Lions Club, del Rotary Club e della Fondazione Conservatorio San Giovanni – ha ascoltato le presentazioni degli studenti che hanno dimostrato non soltanto di avere una visione dinamica della città, ma anche di aver svolto un lavoro di approfondimento e studio su aspetti diversi del territorio in cui vivono.

Nei prossimi mesi, tutti i materiali proposti dagli studenti dell'Istituto Pacini saranno valutati dall'Amministrazione comunale con attenzione, così da valutarne la fattibilità e coinvolgere i ragazzi nella realizzazione dei propri progetti.



Potrebbe interessarti anche

Chirurgia 3d al San Jacopo


Per la prima volta all'ospedale San Jacopo di Pistoia, sono stati realizzati due interventi per patologie ovariche con chirurgia laparoscopica in tecnologia 3D e altri tre sono già programmati fra due giorni. Per le pazienti, spiega la asl, i vantaggi sono notevoli: ridotta invasività, garanzia di precisione e rapido recupero post operatorio. Entrambe le pazienti operate saranno dimesse già nella giornata di domani. "Oggi è per noi un bellissimo momento, un...

Continua  

Pistoia: scuole Frosini, il Comune ammesso al finanziamento del Miur per la progettazione


Il Comune di Pistoia è stato ammesso al finanziamento del Ministero dell’istruzione per la progettazione di interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici. Il risultato è stato raggiunto per la scuola primaria “Attilio Frosini” di via Cavallerizza, chiusa dall’estate 2017 a seguito delle criticità statiche emerse dalle verifiche effettuate sul plesso. Dal Miur arriveranno 143mila euro di per la progettazione di questa scuola, ed altri...

Continua  

Quarrata: un nuovo collegamento per diminuire il traffico cittadino


Una nuova strada tra via Firenze e via Piero della Francesca per alleggerire il traffico nel centro cittadino di Quarrata e per collegare le principali aree produttive del Comune al nuovo raccordo autostradale di Prato Ovest. E’ questo il progetto che sarà sottoposto all'attenzione del Consiglio comunale il prossimo martedì 23 luglio e che rappresenta uno dei punti qualificanti del mandato amministrativo del Sindaco Marco Mazzanti. Il progetto di fattibilità della...

Continua  

Lamporecchio: lavori alla scuola d'infanzia di Borgano


Nel mese di luglio sono cominciati i lavori di efficientamento energetico della scuola dell'infanzia di Borgano, nel Comune di Lamporecchio. Gli interventi hanno l'obiettivo di ridurre il consumo di energia del 46% e di migliorare la qualità della vita dei nostri alunni e del personale scolastico. Il costo del lavoro è di circa 110 mila euro, finanziato in parte da fondi europei e in parte da un contributo della Fondazione Caript.

Continua