le domande devono pervenire al Comune entro il 25 gennaio



C'è tempo fino a sabato 25 gennaio per presentare domanda per la selezione pubblicata dal Comune di Pistoia per l’assunzione di un dirigente a tempo pieno e determinato per il servizio sviluppo economico e promozione territoriale. Il concorso è rivolto ai laureati in Giurisprudenza, Scienze politiche ed Economia e commercio (o titolo equipollente), in possesso di un'esperienza professionale specifica acquisita nella pubblica amministrazione. Il bando riporta nel dettaglio il tipo di esperienza richiesta. La selezione avverrà mediante l’esame comparativo dei curriculum vitae da parte di una commissione tecnica, e il successivo colloquio del sindaco con i candidati ammessi. L'avviso può essere reperito all’albo pretorio on-line, sul sito istituzionale del Comune all’indirizzo www.comune.pistoia.it, sezione 'concorsi'. I candidati in possesso dei requisiti previsti dal bando possono presentare domanda di ammissione in carta semplice, redatta secondo lo schema predisposto, entro sabato 25 gennaio attraverso raccomandata A/R, indirizzata al servizio Personale e politiche di inclusione sociale del Comune di Pistoia in piazza del Duomo 1; consegna diretta al protocollo in via Pacini 24, aperto dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13; tramite Pec all'indirizzo: comune.pistoia@postacert.toscana.it. La comunicazione relativa al calendario del colloquio e gli esiti saranno resi noti tramite la pubblicazione sul sito istituzionale del Comune di Pistoia. Eventuali altre informazioni potranno essere richieste a PistoiaInforma - Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) in piazza del Duomo 1, telefono 800 012 146, mail: info@comune.pistoia.it, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18; il sabato dalle 9 alle 13; oppure al servizio Personale e politiche di inclusione sociale in piazza del Duomo 1, telefono 0573 371263, 371353, mail: concorsi@comune.pistoia.it, dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13.



Potrebbe interessarti anche

A Monsummano i Carabinieri salvano una vita


Colto da malore e da solo in casa, la scorsa notte è stato salvato grazie alla capacità di reazione dei Carabinieri. Il fatto è avvenuto a Monsummano con un 49enne che è riuscito a chiamare il 112, il cui centralino, con molta difficoltà, è riuscito a capire l’indirizzo del malcapitato e a inviarvi immediatamente una pattuglia. I carabinieri hanno trovato l’uomo privo di sensi riverso sul tavolo della cucina e, sfondata la vetrata di...

Continua  

In Valdinievole tante zone senza acqua per un guasto


Tante zone in Valdinievole interessate a un’interruzione dell’acqua provocata da un guasto all’impianto del Pollino. A darne notizia è stato il gestore Acque spa, comunicando che è in corso la riparazione del guasto. Senza acqua è rimasto tutto il territorio del comune di Pieve a Nievole, le frazioni di Bizzarrino, Cintolese, Le case, Pazzera, Pozzarello, Uggia, Vergine dei Pini nel comune di Monsummano Terme; tutto il comune di Larciano e la frazione di...

Continua  

Clorulo di vinile nell'acqua, ordinanza del sindaco di Serravalle Pistoiese


Un’ordinanza firmata dal sindaco di Serravalle Pistoiese Piero Lunardi, in vigore da oggi, dispone che aziende e abitazioni nella zona industriale di via del Redolone si allaccino quanto prima all’acquedotto pubblico se sprovviste del “giudizio di qualità e idoneità d’uso sulle acque destinate al consumo umano” rilasciato dall’Asl. Obbligo esteso anche ai proprietari di pozzi domestici-potabili nella zona in questione. I proprietari dovranno...

Continua  

Assessore bolla di "fascisti" le forze dell'ordine, la Lega ne chiede le dimissioni


A Montale una mozione in consiglio comunale che proponeva di intitolare uno spazio pubblico ai caduti delle forze dell’ordine, mozione bocciata dal centrosinistra, ha provocato dure prese di posizione. La Lega, con il parlamentare Gianni Tonelli e il commissario provinciale Sonia Pira, in particolare stigmatizza quanto registrato in aula, per un microfono lasciato aperto, con l’assessore Alessandro Galardini che avrebbe bollato di “fascisti” le forze...

Continua