L'affidamento durerà un anno



Individuare un soggetto al quale affidare l’organizzazione di attività di ricerca, culturali, didattiche e divulgative all’osservatorio astronomico di Pian de’ Termini, promuovendo le discipline scientifiche e l’astronomia. È questo l’obiettivo della manifestazione d’interesse pubblicata dal Comune di San Marcello Piteglio, attraverso cui saranno individuati i soggetti da invitare alla successiva procedura negoziata.

L’affidatario dovrà garantire: lo svolgimento delle attività di ricerca astronomica e di tutte le altre programmate in sede di procedura; la fruibilità della struttura ai fini della divulgazione scientifica, attraverso del personale idoneo, per più giorni alla settimana; una piccola manutenzione ordinaria dell’osservatorio e delle apparecchiature (per importi non superiori a duemila euro).

Restano a carico del Comune i canoni relativi alle utenze (linea telefonica, fornitura idrica, elettrica e del gas), gli oneri per la manutenzione ordinaria e straordinaria della struttura e delle apparecchiature, i costi relativi a eventuali forniture.

L’affidamento avrà una durata di un anno dalla data di sottoscrizione della convenzione. L’importo del corrispettivo a base di gara è di 25.100 euro lordi mentre quello effettivo sarà rappresentato dalla somma offerta dal soggetto concorrente a ribasso rispetto alla base di gara.

L’eventuale successiva fase di selezione sarà indetta attraverso l’invio di una lettera di invito ai soggetti interessati. Nel caso in cui un solo soggetto aderisse e quindi risultasse un’unica manifestazione di interesse, l'Amministrazione potrà avviare una trattativa privata con l’unico soggetto interessato.

Alla procedura possono partecipare soggetti, enti e associazioni no profit di volontariato o di promozione sociale, con o senza personalità giuridica, attivi nel settore dell’osservazione e della ricerca astronomica oltre che della divulgazione dell’astronomia. Dovranno avere un’esperienza documentata, almeno triennale, nell’utilizzo delle attrezzature specifiche degli osservatori astronomici, nella didattica e nei rapporti con gli istituti scolastici.

Il termine per la presentazione delle manifestazioni di interesse è fissato per giovedì 21 marzo alle ore 10. Potranno essere consegnate a mano all’ufficio Protocollo del Comune, tramite raccomandata oppure ovvero via Pec acomunedisanmarcellopiteglio@pec.it.



Potrebbe interessarti anche

Pieve a Nievole: lavori alla scuola Galilei per 532 mila euro


Sono in pieno svolgimento i lavori di adeguamento sismico, ristrutturazione e riqualificazione esterna e interna alla scuola media Galilei di Pieve a Nievole. Un’opera molto importante anche sotto il profilo economico, visto che l’importo complessivo dei lavori supera i 532mila euro, dei quali 494mila assegnati, nel 2017, dalla regione Toscana al comune di Pieve a Nievole a fondo perduto, nell’ambito dei fondi “Bei” e il resto coperto con le risorse dell’ente...

Continua  

Pistoia: dal primo settembre entra in vigore un'ordinanza per limitare l'uso della plastica


Dal primo settembre entra in vigore l'ordinanza del Comune di Pistoia con la quale l'Amministrazione, dando seguito all’adesione alla campagna Plastic Free Challenge promossa dal Ministro dell’Ambiente, ha dato il via ai provvedimenti finalizzati alla progressiva riduzione dell’impiego della plastica sul territorio comunale. Il provvedimento vieta a qualunque tipo di soggetto (associazioni, enti, soggetti privati, ecc.) di commercializzare e distribuire prodotti...

Continua  

Pistoia. Auto ibride per l’Arma


Auto ibride per l’Arma dei Carabinieri di Pistoia. Al Comando provinciale sono state assegnate le prime autovetture ibride, già regolarmente utilizzate dalle stazioni di Pistoia di viale Italia e di Montecatini di via Tripoli. Si tratta di due Toyota Yaris “Hybrid” che consentono di effettuare i servizi di perlustrazione nei centri abitati, con un ridotto impatto ambientale. Il Comando Generale dell’Arma, si legge in una nota con la quale è stata...

Continua  

Quarrata. Discariche, trovato anche un motorino


C’è anche un motorino, gettato in una scarpata in via Selva Bassa a Quarrata, tra il materiale ritrovato dai volontari di Legambiente nel corso dei controlli condotti per scovare discariche abusive. Un’attività che non si ferma neanche in questi giorni di gran caldo. L’esito è stato di otto punti di abbandono irregolare di materiali identificati nell'area comunale; oltre al caso del motorino, nell’elenco figurano tra gli altri sacchi colmi di...

Continua