grandi attori in scena nel prossimo inverno



Un grande classico come l’Odissea; un’interpretazione contemporanea a cura di grandi attori del teatro italiano; un luogo d’eccezione come la Villa Medicea La Magia. Sono gli ingredienti del nuovo progetto culturale proposto dall’Amministrazione comunale per il prossimo inverno: una novità per Quarrata, che per la prima volta ospita una rassegna teatrale all’interno della dimora medicea. Si tratta di “Odissea. Un racconto mediterraneo”, un progetto di Sergio Maifredi, prodotto dal Teatro Pubblico Ligure; un esperimento inedito per Quarrata, che vedrà il salone affrescato della Villa Medicea La Magia ospitare cinque pièce, dedicate ad altrettanti canti dell’Odissea, interpretati da grandi attori del teatro e del cinema italiano. Si inizierà mercoledì 27 novembre con Mario Incudine, artista, attore, cantante, scrittore, che interpreterà il IX canto dell’opera omerica “Il Ciclope” attraverso le musiche scritte per lo spettacolo da Antonio Vasta. Martedì 10 dicembre sarà la volta di Paolo Rossi, che interpreterà il X canto, dedicato a “La Maga Circe”, che trasforma gli uomini in porci. Mercoledì 22 gennaio l’attore e scrittore italiano Giuseppe Cederna interpreterà “Odisseo all’isola dei Feaci” (canti V-VIII). Martedì 18 febbraio Amanda Sandrelli proporrà la lettura del V canto dell’Odissea su “La ninfa Calipso”. Mercoledì 25 marzo sarà la volta dell’attrice Maddalena Crippa, con “Penelope” (canto XXIII). “Odissea. Un racconto mediterraneo” restituisce alla narrazione orale, viva e in carne ed ossa, le pagine dell’Odissea, in un percorso costruito canto dopo canto insieme ai grandi interpreti del teatro contemporaneo. È un’opera che supera i limiti dello spazio e del tempo, scavalcando le epoche e ricucendo in un unico racconto le diverse sponde del Mediterraneo, seguendo la rotta di Ulisse. Tutti gli spettacoli inizieranno alle ore 21.00. Biglietti per posto unico, non numerato a 10 euro. Informazioni alla Biblioteca comunale di Quarrata.



Potrebbe interessarti anche

CORONAVIRUS: ATTENZIONE ALLE TRUFFE


attenzione alle truffe del tampone. Come al solito in casi di emergenza come in questi giorni con l’allarme del contagio da coronavirus, c’è sempre chi ne vuole approfittare per trarne vantaggi personali. In queste ultime ore stanno circolando sui social, facebook e whatsapp, in tutta Italia, alcuni messaggi o telefonate che invitano il cittadino a sottoporsi ad un controllo presso il proprio domicilio per verificare la positività o meno al virus, da parte di persone...

Continua  

Pistoia. Incidente in via di Santo Moro


E’ rimasto fortunatamente illeso il conducente della vettura coinvolto nell’incidente avvenuto intorno alle 23,00 in via di Santo Moro a Pistoia. Secondo la ricostruzione dell’accaduto l’auto, dopo aver sbandato, è rimasta in bilico sul muro di contenimento del torrente Bure. Sul posto, al fianco del personale del 118 e Croce Verde, sono intervenuti i Vigili del Fuoco e con loro la Polizia Municipale di Pistoia.

Continua  

Covid-19, numeri telefonici per contatti e rientri


La Regione Toscana ha attivato una serie di numeri telefonici solo per la segnalazione obbligatoria di contatti con eventuali casi confermati di Covid-19 e rientri dalle aree a rischio negli ultimi 14 giorni. Questi i numeri delle tre aziende sanitarie: Asl Toscana centro (Firenze, Prato, Pistoia, Empoli): 055 5454777. Asl Toscana nord ovest (Pisa, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Viareggio): 050 954444. Asl Toscana sud est (Arezzo, Grosseto, Siena): 800...

Continua  

Covid-19, attivi numeri Asl Toscane


Per chi avuto contatti con casi infezione e per chi torna Cina Le tre Aziende sanitarie della Toscana hanno istituito, come prescritto dall'ordinanza emanata ieri dal presidente Enrico Rossi con le nuove misure contro la diffusione del Covid-19, un numero unico aziendale, attivo dalle 8 alle 20 con operatore e interprete cinese, e dalle 20 alle 8 con segreteria telefonica, al quale devono rivolgersi, per comunicare i propri dati personali, coloro che hanno avuto contatti stretti con casi...

Continua