Arresti domiciliari per un 45enne e un 24enne accusati di essere gli autori di numerosi furti in auto avvenuti all’Abetone. I due sono stati rintracciati a Lucca dai carabinieri di Abetone, insieme ai militari del NORM della Compagnia di Lucca e della Stazione di Lucca S. Concordio

I due presunti ladri sono entrambi residenti a Lucca e gravati da precedenti reati contro il patrimonio.

Le indagini, eseguite dai militari della Stazione Carabinieri di Abetone in collaborazione coi colleghi della Stazione di Lucca S. Concordio, avevano preso il via lo scorso 7 aprile, quando nel territorio del comune di Abetone-Cutigliano, tra Pian di Novello, pian degli Ontani e Valdiluce, erano stati commessi ben sette furti su alcune auto in sosta.

Il modus operandi era sempre il medesimo. I ladri infrangevano i finestrini e facevano razzia degli oggetti all’interno dell’abitacolo. Fra questi un tablet, abbigliamento vario, scarponi da trekking, alcune paia di occhiali da sole, zaini e borsoni vari.

I due uomini sono stati quindi accompagnati nelle rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari



Potrebbe interessarti anche

DANNI A UN MURO PERIMETRALE. CHIUSA VIA PARALLELA


A causa del crollo parziale di un muro, è stata chiusa al transito via Parallela Sud. Il danno sarebbe stato provocato dal passaggio di un autoarticolato lungo la via in angolo con via Monfalcone. Lo ha annunciato dal suo profilo facebook l’assessore ai lavori pubblici del comune di Pistoia Alessio Bartolomei. Il muro è di proprietà delle Ferrovie dello Stato. La strada è stata chiusa e la viabilità deviata lungo la via Gorizia. “Probabilmente...

Continua  

Pusher marocchino arrestato dalla Polizia alle Fornaci


Un 25enne di nazionalità marocchina e residente a Agliana è stato arrestato in un’operazione antidroga della Squadra Mobile della Squadra Mobile di Pistoia. L’arresto è scaturito dall’attività svolta a seguito di un’intensificazione dei controlli sullo spaccio nei parchi pubblici e in prossimità delle scuole. Il 26enne è stato fermato dalla Polizia nella zona delle fornaci a Pistoia che, perquisendone l’abitazione ha...

Continua  

Bottiglia lanciata contro la sede Cgil a Montecatini


La Cgil di Pistoia ha sporto denuncia per quello che la segreteria provinciale del sindacato ha definito un atto “vigliacco e intimidatorio” commesso da ignoti lanciando contro la porta di accesso della sua sede a Montecatini Terme una bottiglia che ne ha sfondato la vetrata. “Siamo fiduciosi nell’operato delle forze dell’ordine – ha dichiarato la segreteria Cgil – che siamo certi individueranno al più presto chi ha la responsabilità di...

Continua