Il 30enne albanese era già sfuggito una volta all'arresto: su di lui una condanna pendente di 6 anni



Era riuscito a sfuggire all’arresto una prima volta agli inizi del novembre scorso, quando nel corso di un controllo da parte di una pattuglia del Norm di Montecatini avvenuto a Massa e Cozzile, mentre si trovava a bordo di un auto di un conoscente, era fuggito nella macchia riuscendo a far perdere le proprie tracce, dopo avere abbandonato i documenti, risultati contraffatti, intestati ad un cittadino greco. I militari del Norm avevano avuto il sospetto che si trattasse invece di un ricercato albanese, A.M., 30enne senza fissa dimora, con una condanna pendente di sei anni di reclusione per spaccio di stupefacenti ed evasione risalente al 2015. I militari hanno cominciato così una serrata attività di indagine che li ha portati in un mese ad individuare prima la compagna del ricercato, domiciliata a Montecatini Terme, non coinvolta nei suoi traffici e successivamente di una Fiat Punto da lei utilizzata, alla quale nottetempo è stato applicato un rilevatore della posizione GPS. Nel pomeriggio di ieri, sull’autovettura pedinata sono saliti due individui che sono stati bloccati a Pieve a Nievole all’altezza del passaggio a livello di via Buonamici. L’auto è stata circondata e i militari hanno avuto la certezza che il passeggero fosse il 30enne ricercato, il quale non ha opposto resistenza all’arresto. Anche in questa occasione il 30enne era in possesso di documenti di identità ellenici falsi che sono stati sequestrati e per il cui possesso è stato denunciato. Dopo la formalizzazione dell’arresto è stato trasferito al carcere di Pistoia.



Potrebbe interessarti anche

Pistoia. Circolo Bugiani, il ricordo di Celeste MIgliorati


Il Comitato Direttivo del Circolo ARCI “Loriano Bugiani” di Pistoia si è riunito in forma straordinaria per esprimere lo straziante dolore ed senso di vuoto e smarrimento provocati dalla scomparsa di Celeste Migliorati, banconiera storica ma soprattutto amica insostituibile, dalle incredibili doti umane oltre che professionali. Ringraziamo commossi, si legge in una nota inviata alla stampa, tutti i soci e compagni, amici e conoscenti che sin da venerdì mattina si...

Continua  

Il premio Vivaio Eternot a Centro Marco Vettori e a Manetti


Il Centro di Documentazione sull'amianto Marco Vettori e Daniele Manetti, sono i vincitori del premio Vivaio Eternot. Il riconoscimento è assegnato ogni anno dal Comune di Casale Monferrato e dall'Associazione familiari e vittime dell'amianto a personalità o enti che si sono distinti per attività collegate ai danni causati dall'amianto. La premiazione avverrà il 28 aprile in occasione della giornata dedicata alle vittime dell'amianto. Tra le...

Continua  

Cna in lutto per la scomparsa di Barbara Lucchesi


La Presidente di CNA Toscana Centro, insieme a tutta la dirigenza e ai dipendenti Cna,  si stringe alla famiglia di Barbara Lucchesi prematuramente scomparsa a soli 62 anni  per una grave malattia.Dipendente e funzionaria per oltre 30 anni della Cna di via Fermi, Barbara  ha iniziato come impiegata negli anni ’80 in Valdinievole, a Monsummano, divenendo poi funzionaria sindacale dedita alle categorie produttive. Dal 2007 al 2012 ha rivestito anche l’incarico di...

Continua  

Quarrata: i nuovi obiettivi della giunta sulla sicurezza stradale


Sicurezza stradale e attenzione alle frazioni del territorio comunale: sono questi gli obiettivi della giunta comunale che nei giorni scorsi ha approvato il progetto di fattibilità tecnica per la riasfaltatura di quattro importanti strade comunali. Si tratta di via Ceccarelli a Ferruccia, lunga circa 2 km; via Brana, tra Barba e Ferruccia; via Brunella, a Catena, e via Pontassio a Valenzatico. Per via Ceccarelli, oltre al completo rifacimento del manto stradale, il progetto prevede la...

Continua